Pasta gratinata con cavolfiore

Pasta gratinata con cavolfiore

La pasta gratinata con cavolfiore al forno è una ricetta di pasta al forno super facile che rende questo ortaggio ancora più ghiotto grazie alla crosticina che si forma in superficie.

La pasta gratinata con cavolfiore è una pasta al forno con le verdure, un piatto gustoso e salutare da proporre anche ai più scettici che può essere arricchita in molteplici modi. In questa versione più semplice ho scelto di arricchirla con il gusto delle acciughe che gli da una marcia in più.

Ti consiglio -> Se vuoi arricchirla o vuoi sostituire le acciughe puoi aggiungere le olive nere.

Potrebbe interessarti anche ->

Pasta gratinata con cavolfiore

Pasta gratinata con cavolfiore

Ingredienti per 6/8 persone

  • 320 g pasta
  • 1 cavolfiore di media grandezza
  • 50 g parmigiano o grana
  • 2 acciughe deliscate ( se sono di vostro gradimento)
  • 1/2 l di besciamella

Procedimento

  • Mondate e lavate il cavolfiore e dividetelo in cimette.
  • Lessatelo in abbondante acqua salata fino a quando il cavolfiore non risulterà abbastanza morbido.
  • Una volta colto, toglietelo dalla sua acqua di cottura e mettetelo in un recipiente ampio e schiacciatelo con una forchetta grossolanamente.
  • Nella stessa acqua di cottura del cavolfiore, se è il caso aggiungete altra acqua, cuocete la pasta.
  • Nel frattempo, aggiungete nel cavolfiore il parmigiano, lasciando una manciata per la copertura, e le acciughe a pezzetti e mescolate il tutto.
  • Scolate la pasta qualche minuto prima della fine della cottura e versatela nel recipiente del cavolfiore, mescolate il tutto e versatelo in una teglia ampia.
  • Cospargete la pasta con la besciamella, una spolverata di parmigiano e infornate a 180° per 10 minuti circa o fino a quando non si formerà la crosticina della gratinatura in superficie.
  • Sfornate e lasciate intiepidire prima di servire.
  • Il vostro piatto è pronto!

Buon appetito!

Seguimi anche su Facebook e Istagram per rimanere aggiornato e scoprire nuove ricette.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *