Piadina integrale all’olio d’oliva

Piadina integrale all'olio d'oliva

La piadina integrale all’olio d’oliva è la variante light della classica piadina romagnola, dove lo strutto viene sostituito dall’olio d’oliva.

Questa piadina integrale all’olio d’oliva si prepara facilmente, non ha bisogno di lunghi tempi di lievitazione perchè è preparata senza lievito e si cuoce velocemente. Bisognerà impastare tutti gli ingredienti per ottenere 4 dischi e cuocerli in padella. Io per esempio, le preparo sempre all’ultimo momento e sono un ottima soluzione soprattutto quando non ho molta voglia di cucinare.

Una volta pronta, può essere farcita come più fa piacere. Io adoro farcirla con le verdure e in questa mia versione l’ho farcita con un pò di insalatina, verdure grigliate, una fetta di speck e dello stracchino.

Potrebbe interessarti anche ->

Piadina integrale all'olio d'oliva

Piadina integrale all’olio d’oliva

Ingredienti per 4 piadine

  • 250 g di farina di semola integrale
  • 20 ml di olio d’oliva
  • sale q.b.
  • acqua tiepida q.b
  • pizzico di bicarbonato
  • 1 cucchiaio di aceto di mele

Procedimento

  • In una ciotola versate la farina, un pizzico di sale, l’olio, il bicarbonato e l’aceto di mele.
  • Iniziate ad aggiungete l’acqua poco per volta e impastate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto morbido e non appiccicoso. Se l’impasto vi dovesse risultare molle aggiungete altra farina.
  • Avvolgete l’impasto nella pellicola trasparente e lasciate riposare 30 minuti.
  • Dopo averla fatta riposare dividete l’impasto in quattro parti, e con il mattarello, stendete ogni pallina fino a formare una piadina di circa 15- 20 cm circa di diametro.
  • Mettete una padella antiaderente sul fuoco e appena sarà molto calda, cuocete le piadine 1 – 2  minuti per lato.
  • Se le preparate prima copritele con un canovaccio così rimarranno morbide e dopo vi basterà solo scaldarle e farcire.
  • Il vostro piatto è pronto e potete farcirle come più vi piacciono.

Buon Apettito!

Seguimi anche su Facebook e Istagram per restare più facilmente in contatto e scoprire nuove ricette.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *