I diabetici possono mangiare le patate

I diabetici possono mangiare le patate

“Ma i diabetici di tipo 2 possono mangiare le patate?” Questa è una domanda che mi viene posta spesso e oggi cerchiamo di fare un pò di chiarezza.

La risposta è si! i diabetici possono mangiare le patate, ma tenendo sempre conto della quantità e della combinazione con alimenti a basso indice glicemico e della frequenza con cui si inseriscono nel proprio piano alimentare.

Quello che tutti considerano delle patate è solo l’indice glicemico che preso singolarmente ha un ig 85 (elevato) e quello di cui non tengono conto, invece, è del carico glicemico di tutto il piatto e se vogliamo dirla tutta, dell’intera giornata.

Potrebbe interessarti anche ->

I diabetici possono mangiare le patate

I diabetici possono mangiare le patate

Ma come abbassare l’indice glicemico delle patate? Ecco di seguito alcune indicazioni

  • Scegliete delle patate con una buccia sottile, meglio se novelle e appena raccolte. Le patate più maturano più si alza il loro indice glicemico.
  • Se potete consumate le patate con la buccia perchè ricca di fibra.
  • Le patate bollite meglio se mangiate fredde. Cotte in acqua calda, l’amido forma un gel, mentre l’ig si abbassa e in questo modo il tubero della patata diventa più dietetico e digeribile
  • Accompagnate questo ortaggio con cibi proteici e ricchi di fibre come legumi, verdure di stagione, carne bianca o pesce, in modo da rallentare l’assorbimento dei carboidrati
  • Deamidate le patate. Tagliate a pezzi le patate e mettetele a mollo in acqua fredda e lasciatele riposare in frigo per 12 ore. Sciacquatele e cuocetele come desiderate.

Regola da ricordare -> Per un pasto a basso indice glicemico associa piccole quantità di pane o pasta o riso o patate a verdure non amidacee e proteine.

Ma come cucinare le patate per diabetici?

Sicuramente il miglior modo di cucinare le patate è quello di lessarle o cuocerle a vapore, aspettare che poi si raffreddino prima di consumarle.

E quante patate può consumare un diabetico?

Sicuramente la quantità giusta per il consumo di patate per una persona diabetica è intorno ai 50 g, ma dipende sempre da cosa prevede il proprio piano alimentare, dalla frequenza con cui vengono inserite nella propria alimentazione e da come reagisce la propria glicemia dopo 2 ore e 4 ore dall’assunzione di questo alimento.

Da ricordare -> Le patate sono ricche di potassio, magnesio e vitamina B6, riducono la pressione arteriosa, sono digeribili e contrastano l’acidità di stomaco, sono diuretiche e depurative, conciliano il sonno e lenitive per lo stomaco.

Seguimi anche su Facebook e Istagram per restare più facilmente in contatto e scoprire nuove ricette e suggerimenti.

Print Friendly, PDF & Email

2 pensieri su “I diabetici possono mangiare le patate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.