Pesto di fave

Pesto di fave

Il pesto di fave è una preparazione tipica ligure, chiamato anche marò o pestun de fave. E’ un condimento che si realizza utilizzando le fave fresche, aglio, olio extravergine d’oliva e foglioline di menta tutto pestato insieme in un mortaio.

Infatti, la tradizione vuole che il pesto di fave venga preparato utilizzando il mortaio in marmo come il classico pesto di basilico, in modo da rispettare gli ingredienti di base e dargli un sapore più autentico.

Il pesto di fave è molto versatile, può essere utilizzato sia come condimento per la pasta che per secondi di carne o pesce. Può essere arricchito anche con del formaggio grattugiato e/o da pinoli, mandorle.

Questa preparazione è tipica della stagione primaverile, in quanto preparata con le fave fresche che sono reperibili solo in questo periodo dell’anno. Se volete prepararlo anche nel periodo invernale basta semplicemente utilizzare le fave fresche surgelate già sgranate, sbollentarle e poi seguire la ricetta.

Questo pesto di fave può essere conservato in frigo per 2 – 3 giorni in un contenitore chiuso ermeticamente oppure essere surgelato in piccoli vasetti per essere scongelato all’occorrenza.

Potrebbe interessarti anche ->

Pesto di fave

Pesto di fave

Ingredienti

  • 150 g fave fresche
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio extravergine d’oliva
  • 4- 5 foglioline di menta

Procedimento

  • Sgranate le fave ed eliminate la cuticola esterna.
  • Inserite le fave dentro al frullatore insieme a tutti gli ingredienti, aglio menta e qualche cucchiaio di olio.
  • Iniziate a frullare a intermittenza per evitare che le lame si surriscaldino, fino ad ottenere una poltiglia, se è necessario aggiungete qualche cucchiaio di acqua per non aggiungere altro olio.
  • Il vostro piatto è pronto.

Buon appetito!

Seguimi anche su Facebook e Istagram per rimanere in contatto e scoprire nuove ricette e curiosità.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *