All for Joomla All for Webmasters

Polpette di zucchine e patate

Polpette di zucchine e patate

Qualche tempo fa mi sono imbattuta in questa ricetta delle polpette di zucchine e patate di Sonia Peronaci, che trovate qui, mi era piaciuta tanto e appena è stato possibile subito l’ho preparata.

Inutile se ve lo dico che ha fatto strage… anche se l’ho variata in qualcosina adattandola alle nostre esigenze e ai nostri gusti.

Ingredienti

  • 500 g di zucchine
  • 250 g di patate
  • 5 foglie di menta
  • 1 uovo
  • 80 g di parmigiano
  • 70 g pangrattato integrale
  • 60 g di provola affumicata tagliata a piccoli cubetti
  • 150 g di farina 0
  • olio evo q.b
  • pepe q.b
  • sale q.b

Procedimento

  • Lavate e asciugate le zucchine, rimuovete le estremità e grattugiate con una grattugia a fori larghi.
  • Aggiungete un pizzico di sale e trasferite le zucchine in uno scolapasta. Mettete un peso di sopra, copritele con un piattino e aggiungete qualcosa di pesante sopra, e lasciate scolarle per circa 1 ora così che possano perdere la loro acqua di vegetazione.
  • Nel frattempo dopo aver deamidato le patate, tagliatele a tocchetti e cuocetele al vapore per 20 minuti circa.
  • Terminata la cottura, scolatele e versatele in una ciotola e con l’aiuto di una forchetta, schiacciatele.
  • Ora, aggiungete alle patate, le zucchine ben scolate, il pangrattato, il formaggio grattugiato e l’uovo e amalgamate tutti gli ingredienti per bene. Aggiustate di sale e pepe e aggiungete la menta tritata.
  • Dopo aver preparato una ciotola con la farina e un’altra con dell’olio, iniziate a formare le polpette.
  • Ungete le mani con un pò di olio, prelevate un pò di impasto e modellatelo. Schiacciatelo leggermente al centro e posizionate un cubetto di provola, quindi chiudete la polpetta su se stessa e infarinatela.
  • Man mano che sono pronte, posizionate le polpette su una leccarda rivestita di carta forno.
  • Fate cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti, fino a doratura.
  • Il vostro piatto è pronto.

Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *