All for Joomla All for Webmasters

Le feste natalizie insieme a Mister Diabete

In casa nostra fervono i preparativi per le feste natalizie. Tra luci e addobbi vari come ogni anno ci si pone lo stesso interrogativo: “cosa cuciniamo a Natale?”

Preparare il menù di Natale a casa nostra non è sempre facile, perché bisogna cercare di soddisfare tutti e fare fronte alle diverse esigenze tra cui quella di mio marito diabetico. Sia che ci si trovi da amici e parenti, sia che prepari tutto io, le regole sono le stesse. Si cerca di rispettare gli orari del pranzo e della cena, si prevedono verdure negli antipasti.

Mio marito con il passare del tempo è diventato un po’ più bravo, si lascia tentare meno dalle leccornie dolci delle feste, anche se mettiamo in conto che in queste giornate l’eccezione ci possa anche stare. Abbiamo imparato a darci delle regole anche per le festività. Ad esempio:

  • Intensifichiamo i controlli della glicemia, così da poter capire subito cosa ci si possa concedere e cosa invece sia da evitare a tavola*
  • Per la prima colazione scegliamo cerali integrali, yogurt e frutta fresca così da non arrivare troppo affamati all’ora di pranzo
  • Se gli orari del pranzo o della cena vengono posticipati, facciamo un piccolo spuntino per non arrivare affamati a tavola e non avere sbalzi di glicemia
  • Durante il pasto cerchiamo di mangiare più lentamente, così da favorire il senso di sazietà
  • Limitiamo e se possibile evitiamo le bevande gassate e caloriche; un’ida può essere quella di “allungarle” con l’acqua per renderle più leggere
  • Se Mangiamo dolci, ma in piccole dosi
  • Dopo i pranzi cerchiamo di fare qualche passeggiata (la nostra scusa è quella di portare fuori la nostra pelosa), per aiutare la digestione e favorire lo smaltimento dei pasti eccessivi

In generale, durante questi anni, ho modificato molto il mio modo di cucinare quotidiano e anche durante le feste, anche se preparo per altri, mantengo le mie solite abitudini. Per esempio:

  • Se decidiamo di preparare un piatto calorico, lo alterno con uno ipocalorico – come ad esempio verdure lessate e condite con poco olio extravergine d’oliva
  • Vanno bene pesce e carne, ma preferisco quelle che contengono proteine magre come il pollo e il tacchino
  • Cerco di evitare le carni rosse e i salumi – oppure opto per quelli meno grassi come prosciutto e bresaola
  • Utilizzo per i miei preparati farine integrali, farine di tipo 2, farine di legumi, farina di mandorla
  • Sostituisco il burro con l’olio extravergine di oliva
  • Utilizzo poco zucchero e addolcisco i miei piatti con frutta essiccata, come albicocche secche o uva sultanina

I nostri ospiti sanno che nella mia cucina troveranno qualche ingrediente inusuale, anche e soprattutto nei dolci che preparo. Il mio intento è sostituire uova, zucchero o latte e per farlo uso ad esempio le banane, le zucchine o la polpa di mela, capace di rendere un dolce sempre buono e gustoso, senza che nessuno se ne renda conto.

Per dimostrarvelo, vi lascio una ricetta gradita da molti e apprezzata da tutti.

Torta di ricotta e cioccolato fondente

 

Ingredienti per 6-8 persone

  • 300 g farina di farro
  • 50 g di stevia
  • 2 uova
  • 300 g di ricotta
  • 1 bacca di vaniglia
  • 1 busta di lievito
  • 70 ml di olio extravergine d’oliva
  • 100 g di gocce di cioccolato

Procedimento

  • Montate in una ciotola 2 uova con la stevia, aggiungete l’olio d’oliva, la ricotta e la farina setacciata con il lievito, dovete ottenere un composto corposo ma fluido.
  • Aggiungete le gocce di cioccolato e se è necessario, ancora farina o latte.
  • Foderate con carta forno una tortiera e versate il composto.
  • Infornate a 180° in forno preriscaldato per 40-45 minuti.
  • Sfornate e lasciate raffreddare prima di servire, cospargendo il dolce con zucchero a velo.

Il vostro piatto è pronto.

Articolo scritto in collaborazione con OneTouch





4 pensieri su “Le feste natalizie insieme a Mister Diabete

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *