All for Joomla All for Webmasters

Petto di pollo in crosta di pistacchio

cotoletta-incrosta-di-pistacchio

Petto di pollo in crosta di pistacchio

Ho avuto anche quest’anno la grande fortuna di poter avere a disposizione il pistacchio di Bronte e così ne ho approfittato per fare una buona scorta.

Il pistacchio brontese viene prodotto ogni 2 anni e la sua raccolta viene effettuata negli anni dispari. E’ un prodotto verde intenso ed ha un sapore fortemente aromatico.

E’ un frutto ricco di sostanze ad alto valore nutritivo e numerosi sono i suoi principi attivi utilizzati in campo medico. Grazie ad un recente studio pubblicato dall’European Journal of Clinical Nutrition da alcuni ricercatori canadesi, oltre a confermare la sua efficacia, come tutti i frutti oleosi, contro le malattie cardiovascolari, l’arteriosclerosi,e alcuni tipi di demenza inclusa la malattia di Alzheimer, è stato dimostrato che questo frutto può aiutare a controllare i livelli della glicemia.

Qui vi segnalo un articolo se per caso voleste approfondire l’argomento.

 

Ingredienti per 4 persone

  • 1/2 kg di petti di pollo o vitello
  • 200 gr di pistacchio tritato
  • sale q.b.
  • 50 gr di formaggio grattugiato (opzionale)
  • olio evo q.b.

Procedimento

  • Preparate in una ciotola il pistacchio tritato mescolandolo insieme al formaggio grattugiato  e a un pò di sale.
  • In un’altra ciotola riponete le fette di carne e versate dell’olio aggiungendo un pizzico di sale e mescolate in modo che le fette assorbano un pò di olio. Dopo aver bagnato la carne impanatela nel pistacchio e adagiate la fetta di carne pronta su una teglia rivestita di carta forno.
  • Accendete il forno a 200°  e quando sarà caldo,  mettete in forno il tutto.  Lasciate cuocere per 20 minuti circa,  e il vostro piatto sarà pronto.

Buon appetito!

 

7 pensieri su “Petto di pollo in crosta di pistacchio

  1. Tommaso dice:

    Con il pistacchio di Bronte non ho mai provato! Sarà buonissimo, perché il suo sapore è unico, unito poi al pollo fatto in forno, darà molta croccantezza oltre che gusto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *